Cerca

TAEG del mutuo errato: gli interessi si ricalcolano al tasso BOT

Tribunale di Cremona – 12 luglio 2018








Il TAEG (ISC) rappresenta il costo complessivo dell’operazione di credito, anche nel caso di mutuo. Rappresenta l’indicatore di costo utile affinché siano rispettate le esigenze di trasparenza contrattuale normate proprio dalla legge sulla Trasparenza Bancaria. Il TAEG errato comporta per il consumatore la ridotta capacità di confrontare il costo del mutuo con il costo di prodotti analoghi, e quindi di scegliere.

La sanzione relativa a questa violazione è dettata dall’art. 117 TUB che prevede il ricalcolo degli interessi al tasso BOT minimo dell’anno precedente la stipula del contratto. Ricalcolando così gli interessi le conseguenze pratiche risultano essere due: gli interessi già pagati vanno ricalcolati al nuovo e minore tasso, e poi la differenza a favore del cliente gli va restituita; gli interessi futuri, previsti ma non ancora scaduti vanno appunto ricalcolati, riducendo così l’importo delle rate future. Trib. Cremona 12 luglio 2018 TAEG errato

INFO

CONTATTI

TEL +39 011 3496784

WA +39 345 3417970

 

MAIL: info@atub.it

PEC: atub@pec.it

 

via Tripoli 151 c 
Torino TO 10137

C.F. 97786780011

  • Facebook
  • LinkedIn Icona sociale
  • Twitter Icon sociale

CAF PATRONATO

Modello 730

Modello Unico

Modello ISEE

Reddito di Cittadinanza

Modello RED

Pratiche successione

Colf e Badanti

IMU e TASI

Pensioni e contributi

Sostegno al reddito

Aiuti alle famiglie

Invalidità e inabilità

Pratiche per stranieri

Rilascio credenziali SPID

ASS. CONSUMATORI

Contenzioso bancario

Contenzioso della riscossione

Sovraindebitamento

Assistenza legale

Assistenza fiscale e contabile

Consulenza del lavoro

Consulenza per Finanza Agevolata

Pratiche tutela del consumatore

 

All right reserved ATUB 2020