top of page
Cerca
  • Atub Associazione Consumatori

Cessione del quinto e assicurazione

La Corte di Cassazione, con la Sentenza 29 gennaio 2024 n.2600, ha ribadito un orientamento già ben consolidato circa il rapporto tra cessione del quinto e assicurazione nella verifica di usurarietà del finanziamento.

 

Nei finanziamenti contro cessione del quinto dello stipendio o pensione l’assicurazione a protezione del credito è obbligatoria. Nella maggior parte dei casi il costo della polizza viene caricato tra i costi che il cliente deve sopportare all’erogazione.

 

La questione si basa sull’inserimento o meno dei costi assicurativi tra quelli da considerare nel calcolo del TEG complessivo da confrontare con il Tasso Soglia trimestrale per verificare l’usurarietà o meno del contratto. La risposta della Corte di Cassazione, allineata ad altre sue pronunce, ed alla giurisprudenza di merito pressoché uniforme è affermativa. Il costo dell’assicurazione va inserito nel calcolo del TEG per verificare l’usurarietà del contratto. Va inserito ogni volta che è collegato alla concessione del credito. Il collegamento è dimostrabile con qualsiasi mezzo di prova ed è considerato certo nel caso tale costo sia contestuale al finanziamento.

 

La Leggi in questi casa prevede? Il contratto in cui sono pattuiti interessi ad un TEG (Tasso Effettivo Globale) superiore al Tasso Soglia stabilito per legge alla data di stipula del contratto deve diventare gratuito, ossia privo di interessi. Nel caso la verifica sia effettuata a contratto già in essere e questo risulti in usura, allora gli interessi già pagati devono essere restituiti al cliente che ne faccia richiesta.    

 

Per saperne di più, per assistenza alla valutazione dei contratti ed alle richieste di rimborso contattaci all’indirizzo: info@atub.it 


Cessione del quinto e assicurazione

Comments


bottom of page