top of page
Cerca
  • Atub Associazione Consumatori

Caso di successo nella Cessione del quinto in usura

Il Tribunale di Torino, con Sentenza del 25 marzo 2024 condanna la banca a restituire al cliente tutti gli interessi e le spese sostenuti per il finanziamento, per un ammontare di oltre 14.000 euro, in quanto il finanziamento stesso era stato pattuito con un TEG (Tasso Effettivo Globale) superiore al Tasso Soglia antiusura consentito per legge nel trimestre di riferimento. Questo è un altro caso di successo nella cessione del quinto in usura, all'interno di un orientamento ormai consolidato nella giurisprudenza.


Il Caso specifico

Il nostro cliente si rivolge a noi per verificare la regolarità del suo contratto di finanziamento, una cessione del quinto stipulata con un istituto di credito di primaria importanza a livello nazionale. Dalla nostra valutazione emerge che il contratto evidenzia un TEG errato in quanto la banca lo aveva stimato inferiore rispetto a quello realmente applicato. La banca infatti nel calcolarlo non aveva inserito i costi per l'assicurazione, che invece il cliente aveva effettivamente sostenuto in fase di erogazione, unitamente ai costi di intermediazione, istruttoria ecc. Tutto ciò viene evidenziato dalla nostra perizia econometrica. L'avvocato suggerito dall'Associazione per assistere il cliente procede con l'avvio della mediazione, che però non sortisce alcun effetto a causa della reticenza della banca a trovare una soluzione transattiva. Di seguito allora viene avviata la causa che poi ha condotto alla sentenza in discussione.


La sentenza

Il Giudice, verificando la bontà delle nostre tesi, condanna la banca a restituire al cliente sia gli interessi che le spese sostenute per l'avvio del finanziamento, come da indicazioni di legge. Infatti le spese assicurative devono essere inserite nel calcolo del TEG, alla stregua di tutte le altre spese collegate al finanziamento. Il collegamento tra le spese assicurative ed il finanziamento, secondo il Giudice, come ovvio, appare pacifico. Dalla verifica effettuata anche il CTU del Tribunale determina che il TEG del finanziamento supera il Tasso Soglia antiusura, rendendo quindi il finanziamento usurario e quindi gratuito, ossia ad interessi zero (art. 1815 c.2 c.c.). Anche le spese legali vengono imputate alla banca.


Per la valutazione di regolarità dei contratti è possibile contattare lo sportello all'indirizzo mail: info@atub.it


Caso di successo nella Cessione del quinto in usura

Comments


bottom of page