Cerca
  • Atub Associazione Consumatori

Assegno Unico Universale

La Legge Delega n.46/2021 istituisce l’Assegno Unico che è una misura di sostegno al reddito delle famiglie con figli a carico. La misura entrerà in vigore dal 1 gennaio 2022. Sarà rivolta ai nuclei familiari con figli fiscalmente a carico di età compresa tra il settimo mese di gravidanza ed il 21esimo anno. Il contributo sarà erogato dall’INPS per ogni figlio fiscalmente a carico della famiglia richiedente. L’Assegno Unico sarà erogato in base a requisiti economici ricavabili dal modello ISEE e avrà il carattere dell’universalità in quanto andrà a sostituire altre misure a sostegno del reddito delle famiglie ad oggi in vigore quali:


- Detrazioni IRPEF per figlia a carico

- Assegni nucleo familiare

- Assegni famiglie numerose

- Bonus bebè

- Bonus mamma domani


Beneficiari e Requisiti

L’Assegno Unico spetta a quei nuclei familiari con figli fiscalmente a carico di età inferiore a 21 anni in possesso dei requisiti economici richiesti e ricavabili dall’ISEE. Questo non dovrà risultare superiore a 50.000 euro.


Vi sono poi ulteriori requisiti, prevalentemente di carattere anagrafico, quali essere:

- cittadino italiano o di uno Stato UE, o di altro Stato ma con regolare diritto di soggiorno di lungo periodo

- soggetto al pagamento dell’IRPEF in Italia

- residente in Italia da almeno 2 anni, anche non continuativi, oppure essere titolare di un contratto di lavoro a tempo indeterminato o a tempo determinato di durata almeno semestrale


La misura non prevede distinzione di attività lavorativa, al beneficio sono ammessi sia i lavoratori dipendenti che quelli autonomi, purché in possesso dei requisiti ISEE.


Dal 1 luglio al 31 dicembre 2021 l’Assegno Unico presenta una soluzione “ponte” denominata Assegno Temporaneo, che può essere richiesta da quelle categorie di lavoratori che attualmente non hanno diritto a richiedere gli Assegni Nucleo Familiare, per lo più quindi autonomi e disoccupati. Per maggiori informazioni sulla misura temporanea vedasi il nostro articolo Assegno Temporaneo figli minori.


A quanto ammonterà l’Assegno Unico

L’INPS erogherà mensilmente ai beneficiari del contributo un importo fisso per ogni figlio a carico di età inferiore a 21 anni. L’importo varierà a seconda della fascia di valore ISEE nella quale il nucleo familiare richiedente rientra, ed anche in base al numero di figli presenti nel nucleo familiare. Ad ISEE maggiori spetteranno contributi minori.