Cerca

Omologa Accordo con i Creditori, Trib. Terni 31/07/2020

Il debitore sovraindebitato nel caso di specie era esposto con i creditori per oltre 47 mila euro, tutti chirografari. Nella proposta di ristrutturazione del debito il debitore propone di pagare euro 450 mensili per 60 mesi, trattenendo l'importo dallo stipendio mensile. La quota è stata calcolata sottraendo mensilmente dalla retribuzione il fabbisogno mensile della famiglia, stimato e confermato dall'O.C.C.

Alla fine il debitore salda i propri debiti, compresi quelli della procedura, ad una quota del 62% con il consenso di quasi tutti i creditori a rappresentazione del 96% dei debiti. Il piano dei pagamenti prevede che le prime 9 rate vadano a saldare i debiti della procedura, e poi, tutte le altre vadano a saldare i debiti complessivi rientrati in procedura.

Al momento dell'omologa il debitore aveva in corso con la Banca un prelievo mensile sotto forma di cessione del quinto. Il Giudice allora ordina l'interruzione dei pagamenti alla banca per sostituirli con quelli decisi in Procedura.