Cerca

Condono fiscale dal Decreto Sostegni

Debiti ammessi al condono

Il Decreto appena approvato prevede un condono sulle cartelle esattoriali per i ruoli iscritti presso gli Agenti della riscossione con determinate caratteristiche e requisiti.


Requisiti

· Le cartelle devono essere state emesse nel periodo tra gennaio 2000 e dicembre 2010

· Devono risultare di importo fino a 5.000 euro (tra capitale, sanzioni e interessi)

· Possono risultare in capo sia a persone fisiche che a imprese o soggetti con partita Iva

· Il reddito imponibile del richiedente nel 2019 non deve eccedere 30.000 euro


Sono incluse anche quelle cartelle che il contribuente ha inserito nelle precedenti misure agevolative degli anni precedenti, come ad esempio Saldo e Stralcio e Rottamazione Ter. Si riduce in questo caso il debito residuo e le future rate di Saldo e Stralcio o Rottamazione Ter.


Sembra, dal tenore letterale del Decreto, che al condono siano ammessi tutti i tipi di debito fiscale, compresi quelli verso gli Enti Locali e quelli per la violazione del codice della strada.