Cerca
  • Atub Associazione Consumatori

Bonus il calendario delle scadenze

Molti dei numerosi Bonus attivi in questi ultimi mesi hanno scadenza entro fine anno 2022. Le modalità di presentazione delle domande e le relative scadenze sono differenti da un bonus all’altro, come anche i requisiti per ottenerli sono differenti. Talvolta, nella maggior parte dei casi, il cittadino deve disporre di ISEE in corso di validità. Di seguito indichiamo le scadenze per la presentazione delle domande suddivise per singolo Bonus.


Scadenze suddivise per Bonus


30 novembre 2022

  • Bonus 200 euro: scadenza domanda solo per i lavoratori autonomi

  • Bonus 150 euro: erogazione automatica per gli aventi diritto e per coloro che lo hanno già ottenuto con stessa modalità nella tornata precedente

31 dicembre 2022

  • Bonus bollette per i lavoratori dipendenti: viene erogato volontariamente, ed al limite selettivamente, dalle imprese private ai propri dipendenti. L’impresa lo deduce dall’imponibile fiscale al 100%

  • Bonus trasporti: contributi fino al 100% dell’acquisto di abbonamento per trasporto pubblico con un massimo di euro 60,00

  • Bonus mobili e elettrodomestici: contributo in termini di sconto fiscale del 50% sulla spesa sostenuta per mobili ed elettrodomestici, se acquistati nel contesto della ristrutturazione edilizia. Spesa massima ammissibile a contributo euro 10.000,00 che si ridurranno alla metà nell’anno 2023

  • Bonus mutuo prima casa per giovani età inferiore 36 anni: azzeramento delle imposte di acquisto prima casa per gli acquirenti con meno di 36 anni ed ISEE inferiore a euro 40.000,00

  • Bonus televisioni e decoder: sconto di euro 50,00 per l’acquisto di televisioni o decoder in vista del nuovo sistema di ricezione digitale terrestre. Necessario ISEE inferiore a euro 20.000,00

  • Bonus Part Time: contributo una tantum di euro 550,00 per chi ha svolto lavoro part time nel 2021. Il richiedente deve aver svolto lavoro subordinato part time “verticale e ciclico”, ossia deve aver lavorato anche a tempo pieno ma non tutti i giorni della settimana, ciclicamente, ossia non a periodi continui. Alla data di presentazione della domanda il lavoratore non deve essere occupato e nemmeno percepire Naspi

Per saperne di più contattati all’indirizzo: info@atub.it