RICERCA NEL SITO

288 risultati trovati

    Post sul blog (217)
    • Modifiche introdotte alla Legge sul Sovraindebitamento

      Il Decreto Ristori ha anticipato l’entrata in vigore delle modifiche alla Legge sul Sovraindebitamento, previste per il 1 settembre 2021. Le Legge si pone come strumento per aiutare privati cittadini e piccole imprese nel fronteggiare le conseguenze economiche e finanziarie della crisi di questi ultimi anni, aggravata dall’emergenza Covid-19. Il Codice della Crisi e dell’Insolvenza includerà quindi le modifiche alla Legge 3/2012 e regolamenterà tutta la materia del Sovraindebitamento. Le modifiche ora anticipatamente introdotte riguardano: 1. Procedure familiari. I componenti di una stessa famiglia potranno presentare un’unica domanda di ricomposizione della Crisi da Sovraindebitamento se conviventi o se l’indebitamento che si intende cancellare ha avuto origine comune 2. I soci illimitatamente responsabili di società potranno beneficiare degli effetti favorevoli di un eventuale accordo con i creditori presentato dalla società di cui sono soci e favorevolmente accolto 3. Il piano del consumatore concederà la possibilità di stralciare e diluire i debiti anche se derivanti da cessione del quinto di stipendio o pensione 4. Il Giudice potrà valutare il merito dell’opposizione di alcuni creditori, ed eventualmente respingerla, nel caso in cui questi ultimi siano operatori finanziari che non abbiamo correttamente valutato il merito del credito del cliente sovraindebitato prima di concedergli credito 5. Si introduce la figura del debitore incapiente, colui che vuole chiedere la procedura per liberarsi dai debiti ma non è in grado di offrire ai creditori nulla, in quanto ad esempio nullatenente o disoccupato. In questo caso la Legge gli fornisce la possibilità comunque di liberarsi, ma solo per una volta. Gli rimane l’obbligo di pagamento dei creditori nei successivi 4 anni nel caso in cui la sua situazione mutasse favorevolmente, e gli si presentasse la possibilità di far fronte ai debiti con entrate future di almeno il 10% dei debiti cancellati.

    • Decreto Ristori 5: nuova rottamazione e salto e stralcio

      Il Decreto Ristori 5 dovrebbe, dalle anticipazioni emerse, prevedere una nuova rottamazione delle cartelle esattoriali, fino a quelle del 2019; unitamente all’introduzione di nuovi contributi a fondo perduto per imprese e lavoratori stagionali, autonomi e intermittenti. Accanto a questa previsione dovrebbe entrare in vigore anche un nuovo saldo e stralcio, sempre finalizzato ad alleggerire i contribuenti in difficoltà dalla pressione dei debiti fiscali figli anche e soprattutto delle conseguenze economiche della pandemia. Ad oggi, per evitare il tracollo di molte famiglie e piccole imprese, è stata predisposta un’ulteriore breve tregua nell’invio delle cartelle esattoriali, fino al 31 gennaio. Le rottamazione quater dovrebbe permettere ai cittadini in difficoltà di rateizzare fino a 72 mesi le cartelle esattoriali fino al 2019.

    • Chiusura per festività natalizie

      Lo sportello rimarrà chiuso al pubblico per le festività natalizie i giorni: giovedì 24 dicembre - poi da giovedì 31 dicembre a mercoledì 6 gennaio. Auguriamo a tutti Buon Natale e felice Anno Nuovo.

    Visualizza tutti
    Pagine (19)
    • Caf | Cafatub Associazione Consumatori

      CAF.PATRONATO ASS.CONSUMATORI ON LINE Anche senza muoverti da casa Caf e Patronato MODELLO 730 MODELLO ISEE REDDITO DI CITTADINANZA PRATICHE DI SUCCESSIONE PENSIONI CONTRIBUTI SOSTEGNO AL REDDITO AIUTI ALLE FAMIGLIE TUTTE LE ALTRE Associazione Consumatori CONTENZIOSO BANCARIO Il contenzioso bancario è quel complesso di procedure, stragiudiziali e giudiziali, che si intraprendono per ... Leggi tutto CONTENZIOSO DELLA RISCOSSIONE Valutiamo la regolarità delle cartelle, o la situazione generale con ex Equitalia per assisterti nel contenzioso Leggi tutto PROBLEMATICHE DA SOVRAINDEBITAMENTO Assistiamo nell'attivare le procedure per ricomporre le Crisi da Sovraindebitamento, attraverso le misure di L. 3/2012 Leggi tutto SERVIZI TUTELA CONSUMATORE Il servizio fornisce informazioni e tutela ai consumatori, per questioni e controversie regolate dal Codice del Consumo Leggi tutto SOLUZIONI AL SOVRAINDEBITAMENTO Accedi ATUB da vicino PRENOTA ON LINE Accedi TESSERAMENTO Accedi COLLABORA CON NOI Accedi PROFESSIONISTI IN SEDE Accedi NOTIZIE IN PRIMO PIANO Chiusura per festività natalizie Cessioni del Quinto direttamente in Associazione, nuova convenzione ATUB Sovraindebitamento e merito del credito Leggi altre Iscriviti al nostro sito e resta aggiornato Iscriviti Richiesta inviata con successo! Letta e compresa l' ai sensi artt. 13 e 14 Reg. UE 679/2016 informativa privacy

    • Saldo e Stralcio | cafatub

      Saldo e Stralcio SALDO E STRALCIO ​ Nella maggior parte dei casi lo si prende in considerazione quanto il consumatore o l’impresa, debitori, si trovano nella condizione di non riuscire a rimborsare con regolarità il debito contratto, accumulando quindi ritardo nelle rate. Il saldo e stralcio è uno strumento molto efficace per chiudere e definire i debiti con banche, finanziarie oppure, talvolta, con Agenzia Entrate Riscossione. ​ Le due parti si accordano per un pagamento parziale del debito, in unica soluzione o ratealmente. Il debitore si libera del debito pagando quanto concordato in fase di trattativa. La banca. o comunque il creditore, accetta un rientro inferiore al debito realmente residuo, evitando al tempo stesso il disagio di dover far valere il proprio credito, esigibile ma incerto, nelle sedi giudiziarie, evitando così procedure lunghe e costose. Il saldo e stralcio si concretizza in una vera e propria transazione stragiudiziale. ​ Se correttamente gestito l'iter del saldo e stralcio permette al debitore in difficoltà di liberarsi dal debito definitivamente e, talvolta, con importanti decurtazioni dell'importo dovuto. ​ L'Associazione gestisce tutte le fasi della trattativa. Dalla quantificazione dell'importo che il debitore potrebbe sostenere, all'inoltro della proposta, alla gestione del riscontro e della possibile trattativa, fino alla definizione contrattuale dell'accordo. ​ ​ ​ Chiedi una valutazione senza impegno

    • Professionisti in sede | Atub Associazione Consumatori

      Professionisti in sede Assistenza Legale ​ Assistenza Peritale in ambito bancario ​ Assistenza Contabile e Fiscale Consulenza del Lavoro ​ Consulenza per Finanzia Agevolata alle imprese ​ ​ Credito al Consumo e Prestiti Personali ​ ​ ​ Chiedi una valutazione preliminare senza impegno cliccando QUI TESSERAMENTO

    Visualizza tutti

INFO

CONTATTI

TEL +39 011 3496784

WA +39 345 3417970

 

MAIL: info@atub.it

PEC: atub@pec.it

 

via Tripoli 151 c 
Torino TO 10137

C.F. 97786780011

  • Facebook
  • LinkedIn Icona sociale
  • Twitter Icon sociale

CAF PATRONATO

Modello 730

Modello Unico

Modello ISEE

Reddito di Cittadinanza

Modello RED

Pratiche successione

Colf e Badanti

IMU e TASI

Pensioni e contributi

Sostegno al reddito

Aiuti alle famiglie

Invalidità e inabilità

Pratiche per stranieri

Rilascio credenziali SPID

ASS. CONSUMATORI

Contenzioso bancario

Contenzioso della riscossione

Sovraindebitamento

Assistenza legale

Assistenza fiscale e contabile

Consulenza del lavoro

Consulenza per Finanza Agevolata

Pratiche tutela del consumatore

 

All right reserved ATUB 2020