RICERCA NEL SITO

302 risultati trovati

Post sul blog (230)

  • Condono fiscale dal Decreto Sostegni

    Debiti ammessi al condono Il Decreto appena approvato prevede un condono sulle cartelle esattoriali per i ruoli iscritti presso gli Agenti della riscossione con determinate caratteristiche e requisiti. Requisiti · Le cartelle devono essere state emesse nel periodo tra gennaio 2000 e dicembre 2010 · Devono risultare di importo fino a 5.000 euro (tra capitale, sanzioni e interessi) · Possono risultare in capo sia a persone fisiche che a imprese o soggetti con partita Iva · Il reddito imponibile del richiedente nel 2019 non deve eccedere 30.000 euro Sono incluse anche quelle cartelle che il contribuente ha inserito nelle precedenti misure agevolative degli anni precedenti, come ad esempio Saldo e Stralcio e Rottamazione Ter. Si riduce in questo caso il debito residuo e le future rate di Saldo e Stralcio o Rottamazione Ter. Sembra, dal tenore letterale del Decreto, che al condono siano ammessi tutti i tipi di debito fiscale, compresi quelli verso gli Enti Locali e quelli per la violazione del codice della strada.

  • Prorogato per tre mensilità il REM nel Decreto Sostegni

    La misura di sostegno del reddito conosciuta come Reddito di Emergenza (Rem) è stata prorogata di ulteriori tre mesi dal Decreto Sostegni approvato venerdì 19 marzo. Il Rem è una misura a sostegno del reddito dedicata ai nuclei familiari che si trovano in particolare difficoltà economica, che prevede che possano farne richiesta coloro in possesso dei seguenti requisiti: - Valore ISEE inferiore a 15.000 euro (ISEE valido alla presentazione della domanda) - Valore del patrimonio mobiliare (conti bancari, postali ecc.) inferiore a 10.000 Questo valore sale di 5.000 euro per ogni componente del nucleo familiare ulteriore, e nel caso di presenza nel nucleo familiare di un componente con disabilità grave e non autosufficienza. Il Tutto fino ad un massimo di 20.000 euro - Reddito familiare non superiore alla soglia del beneficio - Il richiedente del beneficio deve essere residente in Italia Una novità è introdotta dal Decreto Sostegni: è il reddito mensile familiare del mese di febbraio 2021 a dover essere inferiore alla soglia del contributo. L’importo del contributo mensile varia da 400 euro a 840 euro a seconda che nel nucleo familiare siano presenti più membri e/o soggetti con disabilità grave come da elenco di sotto: - 1 adulto, contributo 400 euro - 2 adulti, contributo 560 euro - 2 adulti e 1 minorenne, contributo 640 euro - 2 adulti e 2 minorenni, contributo 720 euro - 3 adulti e 2 minorenni, contributo 800 euro - 3 adulti e 3 minorenni (con un disabile), contributo 840 euro Inoltre i nuclei familiari che pagano affitto per l’abitazione principale il contributo sale di 1/12 dell’importo del canone di affitto annuo. Il contributo può essere pagato dall’Inps al beneficiario in tre modi: tramite bonifico bancario o postale, con accredito su libretto postale, oppure ritirato in contanti dal beneficiario all’ufficio postale indicato. Il termine massimo per inoltrare domanda è il 30 aprile 2021. Coloro che hanno già beneficiato del contributo nelle tornate precedenti lo riceveranno in aprile senza dover presentare una nuova domanda, facendo attenzione però di disporre di ISEE valido. Coloro che non hanno beneficiato del contributo nei mesi precedenti possono presentare domanda entro, come già detto, il 30 aprile. È possibile inoltrare domanda, se in possesso dei requisiti, al CAF ATUB Associazione Consumatori, recandosi allo sportello oppure anche direttamente on line, senza muoversi da casa.

  • Misure a sostegno della famiglia nel Decreto Sostegni

    Bonus Baby Sitter I genitori di figli (con età inferiore a 14 anni) impegnati nella didattica a distanza hanno diritto alla nuova versione del bonus baby-sitter introdotta nuovamente dal Decreto Sostegni appena approvato. Il beneficio è valido per una durata pari alla durata della didattica a distanza oppure al periodo di eventuale quarantena. I requisiti della nuova versione del bonus sono riassunti di seguito a seconda della categoria di lavoro del genitore richiedente, destinata infatti a: - lavoratori iscritti alla gestione separata Inps - lavoratori autonomi non iscritti all’Inps - forze dell’ordine, difesa e soccorso pubblico, personale impiegato all’emergenza sanitaria - lavoratori dipendenti del settore sanitario pubblico o privato (medici, infermieri, tecnici di laboratorio, tecnici di radiologia e operatori socio-sanitari) Il contributo ha un limite massimo di importo pari a 100 euro settimanali, un limite massimo temporale pari alla durata della DAD o della quarantena del figlio disposta dall’Asl. Non può beneficiare del bonus il genitore che si trova nella situazione lavorativa di smart working. Congedi parentali Il Decreto ha previsto la disposizione di congedi familiari straordinari. Possono beneficiarne i genitori, lavoratori dipendenti del settore pubblico e privato, di figli conviventi con età inferiore a 14 anni, purché in didattica a distanza. Il beneficio è misurato al 50% della retribuzione, tranne che per il genitore di figlio convivente di età compresa tra 14 e 16 anni, che invece non prevede beneficio (congedo senza retribuzione). In entrambi i casi non è prevista la possibilità di licenziamento da parte del datore di lavoro. Smart working È infine prevista la possibilità per tutti i lavoratori dipendenti, sia del settore pubblico che di quello privato, di chiedere la modalità di lavoro in smart working con retribuzione al 100%. Questo diritto è richiedibile da un genitore in alternativa con l’altro genitore se genitori di figlio convivente con età inferiore a 16 anni. Quanto sopra fino al 30 giugno 2021. La durata dell’agevolazione è prevista per: - tutto il periodo o parte di esso della didattica a distanza - tutto il periodo dell’eventuale infezione da Covid-19 del figlio - tutto il periodo di quarantena del figlio disposta dall’Asl

Visualizza tutti

Pagine (20)

  • Caf | Cafatub Associazione Consumatori

    CAF.PATRONATO ASS.CONSUMATORI ON LINE Anche senza muoverti da casa Caf e Patronato MODELLO 730 MODELLO ISEE REDDITO DI CITTADINANZA PRATICHE DI SUCCESSIONE PENSIONI CONTRIBUTI SOSTEGNO AL REDDITO AIUTI ALLE FAMIGLIE TUTTE LE ALTRE Associazione Consumatori CONTENZIOSO BANCARIO Il contenzioso bancario è quel complesso di procedure, stragiudiziali e giudiziali, che si intraprendono per ... Leggi tutto CONTENZIOSO DELLA RISCOSSIONE Valutiamo la regolarità delle cartelle, o la situazione generale con ex Equitalia per assisterti nel contenzioso Leggi tutto PROBLEMATICHE DA SOVRAINDEBITAMENTO Assistiamo nell'attivare le procedure per ricomporre le Crisi da Sovraindebitamento, attraverso le misure di L. 3/2012 Leggi tutto SERVIZI TUTELA CONSUMATORE Il servizio fornisce informazioni e tutela ai consumatori, per questioni e controversie regolate dal Codice del Consumo Leggi tutto SOLUZIONI AL SOVRAINDEBITAMENTO Accedi ATUB da vicino PRENOTA ON LINE Accedi TESSERAMENTO Accedi COLLABORA CON NOI Accedi PROFESSIONISTI IN SEDE Accedi NOTIZIE IN PRIMO PIANO Obbligo presentazione modello 730/2021 per chi ha anche C.U. da Cassa Integrazione Restituzione interessi pagati sul finanziamento con piano di ammortamento alla francese Alcune anticipazione al Decreto Sostegno in arrivo Leggi altre Iscriviti al nostro sito e resta aggiornato Iscriviti Richiesta inviata con successo! Letta e compresa l' ai sensi artt. 13 e 14 Reg. UE 679/2016 informativa privacy Lascia vuoto questo campo.

  • Caf | Atub Associazione consumatori

    Pratiche CAF Modello 730 singolo Scheda Documenti Prenota costo: euro 50,00 - euro 20,00 tesserati ATUB Modello 730 congiunto Scheda Documenti Prenota costo: euro 70,00 - euro 30,00 tesserati ATUB Modello ISEE Scheda Documenti Prenota costo: euro 0,00 solo tesserati ATUB Reddito di Cittadinanza Scheda Documenti Prenota costo: euro 0,00 - solo tesserati ATUB Modello RED Scheda Documenti Prenota costo: euro 0,00 - solo tesserati ATUB Pratiche di Successione Scheda Documenti Prenota costo: a preventivo agevolato - solo tesserati ATUB Colf e Badanti Scheda Documenti Prenota costo: a preventivo agevolato - solo tesserati ATUB IMU e TASI Scheda Documenti Prenota costo: euro 10,00 - solo tesserati ATUB Rilascio credenziali SPID - solo in presenza Scheda Documenti Prenota costo: euro 10,00 tesserati ATUB - euro 20,00 non tesserati Reddito di Emergenza (REm) Scheda Documenti Prenota costo: euro 0,00 solo tesserati ATUB Indennità lavoratori domestici Scheda Documenti Prenota costo: euro 0,00 solo tesserati ATUB Indennità Covid-19 Bonus 600 euro Scheda Documenti Prenota costo: euro 0,00 solo tesserati ATUB Bonus Baby Sitting - Covid-19 Scheda Documenti Prenota costo: euro 0,00 solo tesserati ATUB TESSERAMENTO

  • Contatti | Atub Associazione Consumatori

    Contatti INDIRIZZO SEDE LEGALE Via Tripoli 151 c - Torino TO 10137 TELEFONO T: +39 011.349.67.84 - WA: +39 345.341.79.70 MAIL - info@atub.it atub@pec.it SOCIAL http://www.facebook.com/atubassociazioneconsumatori TESSERAMENTO Chiedi informazioni Seleziona un servizio Servizi CAF Servizi Patronato Associazione Consumatori Professionisti in sede Generico arrow&v Invia messaggio Richiesta inviata con successo! Lascia vuoto questo campo. Letta e compresa l' ai sensi artt. 13 e 14 Reg. UE 679/2016 informativa privacy

Visualizza tutti

INFO

CONTATTI

TEL +39 011 3496784

WA +39 345 3417970

 

MAIL: info@atub.it

PEC: atub@pec.it

 

via Tripoli 151 c 
Torino TO 10137

C.F. 97786780011

  • Facebook
  • LinkedIn Icona sociale
  • Twitter Icon sociale

CAF PATRONATO

Modello 730

Modello Unico

Modello ISEE

Reddito di Cittadinanza

Modello RED

Pratiche successione

Colf e Badanti

IMU e TASI

Pensioni e contributi

Sostegno al reddito

Aiuti alle famiglie

Invalidità e inabilità

Pratiche per stranieri

Rilascio credenziali SPID

ASS. CONSUMATORI

Contenzioso bancario

Contenzioso della riscossione

Sovraindebitamento

Assistenza legale

Assistenza fiscale e contabile

Consulenza del lavoro

Consulenza per Finanza Agevolata

Pratiche tutela del consumatore

 

All right reserved ATUB 2020