Cerca

ISCRO: cassa integrazione per le Partite Iva

La Cassa Integrazione per le Partite Iva iscritte alla gestione separata INPS (ISCRO) è un progetto sperimentale di durata limitata negli anni 2021-2023 introdotta dalla Legge di Bilancio.


Potranno richiederla:

- Coloro che svolgono lavoro autonomo

- Coloro che sono titolari di partita iva da almeno 4 anni

- Reddito dichiarato nell'anno precedente la domanda inferiore a euro 8.145

- Reddito da lavoro autonomo ridotto di almeno il 50% rispetto ai tre anni precedenti la domanda

- Contribuzione INPS regolare


Non potranno richiederla:

- Coloro già pensionati

- I beneficiari di Reddito di Cittadinanza

- I non iscritti INPS

- Gli iscritti a albi e ordini professionali


Sarà possibile presentare domanda una sola volta nel triennio 2021-2023. L'importo della misura di sostegno potrà variare da 250 a 800 euro mensili (quindi massimo 4.800 euro), quantificati nel 25% dell'ultimo reddito dichiarato su base semestrale. Sarà prevista obbligatoriamente la partecipazione a corsi di formazione per i beneficiari della misura.