Cerca

Mutuo fondiario nullo se viene superato il limite di finanziabilità

Corte di Cassazione – Sez. I, 31 luglio 2017

Circa il mutuo fondiario, quel finanziamento concesso dalla banca a lungo termine garantito da ipoteca su immobili, il limite di finanziabilità ex art. 38, comma 2, del Testo Unico Bancario (d.lgs. n. 385 del 1993), è elemento essenziale del contenuto del contratto ed il suo mancato rispetto determina la nullità del contratto stesso (con possibilità, tuttavia, di conversione in ordinario finanziamento ipotecario ove ne sussistano i relativi presupposti).

Art. 38 c.2 T.U.B. – “La Banca d’Italia, in conformità delle deliberazioni del CICR, determina l’ammontare massimo dei finanziamenti, individuandolo in rapporto al valore dei beni ipotecati o al costo delle opere da eseguire sugli stessi, nonché le ipotesi in cui la presenza di precedenti iscrizioni ipotecarie non impedisce la concessione dei finanziamenti”

INFO

CONTATTI

TEL +39 011 3496784

WA +39 345 3417970

 

MAIL: info@atub.it

PEC: atub@pec.it

 

via Tripoli 151 c 
Torino TO 10137

C.F. 97786780011

  • Facebook
  • LinkedIn Icona sociale
  • Twitter Icon sociale

CAF PATRONATO

Modello 730

Modello Unico

Modello ISEE

Reddito di Cittadinanza

Modello RED

Pratiche successione

Colf e Badanti

IMU e TASI

Pensioni e contributi

Sostegno al reddito

Aiuti alle famiglie

Invalidità e inabilità

Pratiche per stranieri

Rilascio credenziali SPID

ASS. CONSUMATORI

Contenzioso bancario

Contenzioso della riscossione

Sovraindebitamento

Assistenza legale

Assistenza fiscale e contabile

Consulenza del lavoro

Consulenza per Finanza Agevolata

Pratiche tutela del consumatore

 

All right reserved ATUB 2020